“Vorremmo che ogni visitatore, indipendentemente dall’età o dal tipo di formazione, sviluppasse un interesse sul ruolo del denaro e le sue funzioni. Il nostro scopo è intrigare il visitatore affinchè abbia voglia di tornare al museo” ha dichiarato Ferdynand B. Ruszczyc, museologo e direttore del centro espositivo.

A tale scopo nel progetto del Museo, oltre agli spazi predisposti per le nostre vetrine espositive, sono previsti dei percorsi educativi sul tema del denaro e sull’evoluzione del ruolo che ha avuto nella società fino ai giorni nostri. Previste naturalmente delle visite guidate, rivolte in particolare alle scuole ma pensate per diversi tipi di pubblico.

L’aerea che ospita il Money Centre è quella del vecchio Institute of Fundamental Technological Research di Varsavia. Un intenso lavoro di ristrutturazione coordinato dagli architetti del KiPP Projekt architectural office ha portato a una radicale riorganizzazione degli spazi e ha donato alla struttura un ricercato aspetto “19th century”.

A&R progetti sta ora progettando e realizzando le vetrine previste per una parte di percorso espositivo. Una grossa commessa che riconferma l’importanza del know-how italiano nel settore museologia e museotecnica.