Il 28 marzo 2017 si è svolta la cerimonia di inaugurazione del “Nuovo Museo di Roma” che sorge nel cuore di Roma tra piazza Navona e piazza Campo dei Fiori. A presenziare la cerimonia il sovrintendente capitolino ai beni culturali Claudio Parisi Presicce, il sindaco Virginia Raggi ed il vicesindaco e assessore alla cultura di Roma Luca Bergamo.

A&R Progetti si è aggiudicata l’appalto indetto da Zètema – Progetto cultura, per conto del Comune di Roma, relativo alla fornitura e posa in opera dei nuovi allestimenti del museo situato nelle sale del II e III piano del settecentesco Palazzo Braschi. Il bando consiste nella realizzazione di tutti gli arredi specifici necessari al completamento del museo, per renderlo funzionante e fruibile al pubblico: in sostanza vetrine espositive, sedute, postazioni multimediali, proiezioni, tendaggi, totem informativi.

Particolare caratterizzante l’allestimento è il preponderante utilizzo degli specchi,scelta nata dall’idea che l’arte esposta nel museo possa “rispecchiare” e “riflettere” la storia di Roma tra il XVII e XX secolo.

L’unicità di questa fornitura è espressa dal progetto che fonde molteplici materiali per natura e caratteristiche molto diversi tra loro. I tecnici di A&R Progetti hanno saputo lavorare combinando specchi, vetro, policarbonato, legno e metallo creando effetti innovativi e molteplici finiture.

Oltre alla fornitura degli elementi sopra descritti A&R si è occupata anche di eseguire per intero l’allestimento vero e proprio: dal fissaggio di opere pittoriche alle pareti, al posizionamento di busti, marmi e plastici, alla collocazione dei reperti nelle vetrine.