Successo di pubblico per la Vucciria, esposta in una vetrina A&R Italianartlab presso il Padiglione Italia.

Il dipinto di Renato Guttuso, arrivato dalla Sicilia grazie all’Università degli Studi di Palermo, è al centro di due interessanti percorsi tematici dedicati ai visitatori.

L’Istituto dei Ciechi di Milano sta infatti curando la mostra intitolata “Mercato al Buio”,  “un’esperienza dei sensi dove il pubblico è accompagnato dalle guide non vedenti di Dialogo nel Buio in un ambiente che evoca la Vucciria di Palermo”. (Avvenire, 3/6/15).

Il percorso, rigorosamente al buio, spinge il visitatore a ricorrere a sensi a volte più trascurati come il tatto, l’olfatto e l’udito per scoprire il mercato “sensoriale” ricreato per l’occasione e per provare a cogliere il mondo dal lato dei non vedenti. Al termine di questa visita guidata le luci si riaccendono e il dipinto si offre agli occhi del visitatore.

Il “Mercato al buio” non è l’unica iniziativa che ruota intorno alla Vucciria: per i visitatori è a disposizione  un’app tramite la quale è possibile, cliccando su ciascun prodotto presente nel dipinto, seguire dei percorsi digitali per acquisire informazioni sulla natura del prodotto, l’origine, le caratteristiche organolettiche.