In seguito al bando pubblico indetto da Fondazione Brescia Musei, viene affidato ad A&R il compito di realizzare le 12 teche in vetro speciale antiriflesso che andranno ad inserirsi nelle nuove sale del rinnovato Palazzo Martinengo da Barco di Piazza Moretto a Brescia, riorganizzato attraverso un nuovo percorso espositivo in ventuno sale. 

Dall’inizio di febbraio, le attività del personale sono concentrate su questa importante commessa. La prevista data di apertura è infatti molto vicina: il 17 marzo la Pinacoteca riaprirà al pubblico dopo 9 anni di chiusura e finalmente le opere torneranno nella loro sede storica.

Le nostre teche ospiteranno oggetti di collezionismo del quattro-cinquecento, come bronzetti, avori e ceramiche, oltre al famoso Stendando di Orzinuovi, splendido dipinto su tela ad opera del Pittore bresciano Vincenzo Foppa degli inizi del ‘500.

Le teche in corso di realizzazione nel nostro laboratorio di Molinetto di Mazzano (BS), sono realizzate in acciaio e vetro antiriflesso. L’impatto visivo delle teche sarà minimo grazie a particolari accorgimenti costruttivi: l’acciaio sarà impiegato solamente per la parte basamentale, senza quindi l’impiego di montanti verticali, nonostante la notevole altezza delle teche. Anche il vetro utilizzato sarà di altissimo livello, non solo in termini di trasparenza e antiriflessione, tutte le lastre infatti saranno stratificate e temperate per una assoluta garanzia di sicurezza.